Alimonti Claudio

Abstract docente Professore Associato - SSD: ING-IND/30 Idrocarburi e fluidi del Sottosuolo
Contatti tel:+39 06 4458 5628 - fax: +39.06.4458.5618
email: claudio.alimonti@uniroma1.it
sede: materie prime - piano 6 - stanza 2
Curriculum Vitae

Claudio Alimonti è nato il 21 gennaio del 1962 e lavora dal 1990 presso la l’Università di Roma ”La Sapienza” – Dip. ICMA. Copre il ruolo di Professore Associato dal 2005 ed ha conseguito il titolo di Docteur en Sciences Appliquées presso l'Université Catholique de Louvain (Belgio) nel 1995.

L'attività di ricerca si è articolata all’interno del settore scientifico-disciplinare. In particolare, essa si è incentrata attorno ai seguenti campi di interesse:

Studio del flusso nei mezzi porosi, con particolare attenzione alla caratterizzazione e descrizione petrofisica dei mezzi porosi ai fini della valutazione delle proprietà produttive dei giacimenti di fluidi endogeni; studio e modellizzazione del fenomeno di invasione di fanghi di perforazione in formazioni mineralizzate ad idrocarburi.

Studio del flusso di miscele multifase, articolato in particolare nello studio e sviluppo di sistemi innovativi per la misura della portata di effluenti multifase, in collaborazione con ENEA, ENI, Shell ed un progetto europeo Thermie; nello studio dei fenomeni connessi al deflusso di miscele bifase attraverso valvole di controllo e di sicurezza.

Studio della gestione delle risorse idriche, con particolare attenzione all’utilizzo di tecniche di bilancio idrico distribuito al fine di valutare l’impatto antropico e definire modelli di gestione; sviluppo di modelli di gestione multicriterio per ottimizzare l’uso della risorsa idrica in presenza di usi diversi; integrazione di informazioni da satellite nella valutazione della rinnovabilità della risorsa idrica sotterranea e sistemi informativi geografici (GIS).

Studio di fonti energetiche endogene come la Geotermia ed il geoscambio, articolato nella modellizzazione del flusso di massa e termico nel sottosuolo; nello studio di sistemi aperti volti alla realizzazione di impianti di tipo ATES; nello studio di sistemi di riutilizzo di pozzi petroliferi per la produzione di energia termica; nella integrazione di misure di tipo geofisico al fine di caratterizzare in forma distribuita il sistema sottosuolo in termini petrofisici e termici.

Ricevimento Giovedì - ora:12-13
Corsi

- Meccanica dei fluidi nel sottosuolo

- Controllo e monitoraggio degli acquiferi

- Idraulica dei ambienti acquatici costieri e degli acquiferi

Pubblicazioni

1 R. Mazza, F. La Vigna and C. Alimonti, “The Distributed Hydrogeological Budget: Methodological Approach To Evaluate The Available Groundwater Resources Of Central Italy”, Fifth International Groundwater Conference (IGWC-2012) on the assessment and management of groundwater resources in hard rock systems with special reference to basaltic terrain. Editors: M.Thangarajan, C.Mayilswami, P.S.Kulkarni & V.P. Singh, manca luogo e data conferenza

2 Alimonti Claudio, Gnoni Angela, “Refitting oil wells for geothermal uses”, European Geothermal Congress 2013, Pisa, Italy, 3-7 June 2013

3 Claudio Alimonti, Davide Berardi, “From A Valve To A Flow Metering Device In Two-Phase Flows”, 8th World Conference on Experimental Heat Transfer, Fluid Mechanics, and Thermodynamics June 16-20, 2013, Lisbon, Portugal

4 ALIMONTI C., FALCONE G, BELLO O (2010). Two-phase flow characteristics in multiple orifice valves. EXPERIMENTAL THERMAL AND FLUID SCIENCE, vol. 34; p. 1324-1333, ISSN: 0894-1777

5 ALIMONTI C. (2013). Le risorse idriche nel territorio tra realtà ed apparenza. Alla ricerca della risorsa nella frammentazione dell’utilizzo, in Pianificare in controtendenza a cura di BUDONI A., pp 41-54 (ISBN: 978-88-548-6124-4  DOI: 10.4399/978885-48612444)

 

Aree di interesse